Servizi offerti:

Pratiche Automobilistiche
Servizio Patenti
Pratiche gestione rifiuti
  • Vi assistiamo in tutta la redazzione delle pratiche di smaltimanto rifiuti, contattaci per maggiori informazioni.
Porto d'armi Impianti a fune
  • Pratiche rinnovo porto d'armi
  • Patentino funivie il venerdì alle ore 17:30 previo appuntamento telefonico.
Prima iscrizione

Immatricolazione e prima iscrizione di veicolo nuovo
L'Ufficio si occupa della presentazione della pratica al Pubblico Registro Automobilistico, qualora il veicolo non venga iscritto a cura del venditore.
In tal caso necessitano l'atto di vendita redatto con istanza dell’acquirente e firma del venditore allegando la conformità. E' inoltre sempre necessario la fotocopia del documento d’identità in corso di validità ed i codici fiscali dell'acquirente e del venditore.


Passaggio di proprietà 
Autentica di firma e predisposizione dell’atto di vendita sono ora possibili anche presso la sede dell’Automobile Club Trento e le delegazioni con lo sportello telematico dell’automobilista (di cui all’art. 2 D.P.R. n. 358/2000, e cioè i Titolari delle Delegazioni dell’ACI e delle Imprese di Consulenza Automobilistica che hanno attivato lo STA, oltre che gli Uffici Provinciali della Motorizzazione (DTT) e gli Uffici Provinciali dell’ACI che gestiscono il P.R.A. (art. 7 del decreto legge n.223 del 4 luglio 2006).). Una volta firmato l'atto di vendita del mezzo, la formalità può essere presentata allegando documenti d’identità codici fiscali dell'acquirente e del venditore, la carta di circolazione e il C.D.P. (certificato di proprietà) o il foglio complementare.

Passaggio di proprieta


Radziazioni

Radiazioni
Per la rottamazione di veicoli, è necessario rivolgersi ad un centro di rottamazione autorizzato, il quale, secondo le nuove disposizioni di legge, si farà carico di svolgere tutte le incombenze burocratiche al Pubblico Registro.
Presso il nostro sportello, presentandosi con un documento d'identità e con il proprio codice fiscale, sarà comunque possibile consegnare targhe, carta di circolazione e certificato di proprietà o foglio complementare, qualora si intenda esportare il veicolo. Riferimenti normativi:

Decreto Legislativo 22/97 "Decreto Ronchi", modificato dal Decreto Legislativo 389/97) Icona PDF Decreto Legislativo 209/03 (File PDF, 171 KB).
Attuazione della direttiva 2000/53/CE relativa ai veicoli fuori uso con le modifiche di cui al Decreto Legislativo n.149/2006.

Centri autorizzati alla raccolta dei veicoli per la rottamazione nella provincia di Trento:

LOCALITA'

DITTA

INDIRIZZO

TRENTO 

AUTODEM. RIGOTTI

Via Doss Trento, 50

ALA

REVI SAS DI PETRELLA PIETRO E C. Tel. 0471 437 031

Via G. Prati, 1 - Rovereto

BLEGGIO INFERIORE

MASSERDONI PIETRO & C. SAS Tel. 0465 701 798

Loc. Cares, 87 -Bleggio Inferiore

CLES

F.LLI MERLER SNC Tel. 0463 421 433

Via Degasperi - Z. ind.le, 2

FONDO

AUTORECUPERI DALLAGO D. & C. SAS Tel. 0461 669 000

Loc. Cadino - Faedo

LEVICO TERME

AUTORECUPERI F.LLI RECCHIA SNC Tel. 0461 707 277

Loc. Melaro S.S., 47

MEZZOLOMBARDO

ZENARI ERMANNO
AUTORECUPERI GIOVANNINI L. & C. SNC

Via Trento, 13
Via Marconi, 1 - Flavon

PADERGNONE

DEMOLAUTO "VALLE DEI LAGHI" SNC Tel. 0461 864 460

Via S. Valentino

PERGINE VALSUGANA

CARROZZERIA CIRE' SNC Tel. 0461 531 154

Loc. Cirè V. al Doss de la Roda, 24 

ROVERETO

F.I.R. DI IDER M. E T. & C. SNC Tel.  0464 942 499
BISINELLI ENNIO E C Tel. 0464 436 386 – 0464 488 532
VOLTOLINI SRL Tel.  0464 433 630

Via Varini, 2
Via del Garda, 61
Via Pinetaro

STORO

AUTODEMOLIZIONI C8 DI GIACOMELLI B. Tel.  0465 685 519

Loc. Spina - Darzo

STRIGNO

TRISOTTO AUTO SNC Tel.  0461  762 000

Via Roma, 35



Rinnovo di iscrizione
Secondo le normative vigenti, non è più necessario cambiare le targhe del proprio veicolo qualora l'intestatario del mezzo cambi provincia di residenza. La formalità resta espletabile, quindi, solo in seguito a smarrimento o furto delle targhe (trascorsi i termini di legge) ed è necessario presentare la denuncia resa avanti le Autorità di pubblica sicurezza, il C.D.P. o foglio complementare, la carta di circolazione, un documento di identità valido ed il proprio codice fiscale. Saranno rilasciate, già entro il giorno successivo, le nuove targhe ed un permesso per circolare valido 60 giorni, entro i quali verrà consegnata la nuova carta di circolazione ed il certificato di proprietà che attesta l'avvenuto rinnovo di iscrizione al Pubblico Registro.

Rinnovo d'iscrizione

Smarrimento certificato di proprietà
Per ottenere il duplicato del documento che attesta la proprietà del veicolo, è sufficiente presentarsi allo sportello, muniti della denuncia stilata dalle autorità di P.S., del codice fiscale e di un documento valido di identità.

Smarrimento carta di circolazione
In questo caso è richiesta l'esibizione della denuncia resa avanti le Autorità di pubblica sicurezza che sarà necessaria per richiedere, ai nostri sportelli, un duplicato del documento di circolazione smarrito.

Targa ripetitrice rimorchi
E' necessario fornire allo sportello, la carta di circolazione sulla quale sia già stato annotato il collaudo del gancio traino, il codice fiscale ed un documento di identità valido e l'ufficio provvederà al rilascio, il giorno successivo, della targa ripetitrice. A questo punto sarà necessario acquistare, presso un rivenditore, gli adesivi con le lettere e le cifre che compongono la targa del veicolo trainante.

Targa rimorchio

Targa ciclomotore

Targa ciclomotore
Per ottenerla, basta compilare e sottoscrivere l'autocertificazione che verrà fornita allo sportello accompagnata dal codice fiscale e da un documento valido di identità, entro le 36 ore successive verrà consegnata la "targhetta del motorino". Questa risulterà intestata al proprietario e si identificherà necessariamente con un solo veicolo e quindi, non potrà essere usufruita per più ciclomotori, ricordando che, per ognuno, sarà obbligatorio uno specifico tagliando assicurativo e il versamento della tassa di circolazione, la cui ricevuta potrà essere richiesto dalle Forze dell'Ordine nel corso di eventuali controlli su strada.

Perdita di posesso
La formalità prevede la presentazione della denuncia accompagnata dai documenti del veicolo ancora in possesso dell'intestatario (carta di circolazione e C.D.P.), codice fiscale ed un documento di identità per richiedere la pratica.

Prenotazione revisioni e collaudi
Informazioni su collaudi

Visure e certificazioni
Per conoscere la situazione di un veicolo, con riferimento sia ai dati tecnici che alla proprietà, è sufficiente presentarsi presso i nostri sportelli con il numero di targa del veicolo.
La visura rende noti tali dati relativamente al momento della richiesta, mentre l'estratto cronologico contiene tutta la storia del veicolo dal momento della sua nascita, comprese eventuali ipoteche e gravami e successivi trasferimenti di proprietà.
Per entrambe le richieste è necessario essere a conoscenza del numero di targa del veicolo.


SERVIZIO PATENTI

Conferma validià
L'Automobile Club Pinzolo dispone del servizio di rilascio nuova patente e conferma validità presso la propria Sede, con la presenza del medico ogni settimana, contattaci per prenotare la tua visita.

Patente
 

I documenti necessari sono: il codice fiscale e la patente e, se questa fosse già scaduta, anche la carta d'identità valida. Per i portatori di occhiali, sarà necessario portare alla visita gli occhiali ed il certificato di un oculista o ottico che attesti il grado di rifrazione. Il servizio è a disposizione per ogni tipo di categoria di patente di guida, ad esclusione di quelle con particolari limitazioni, per le quali è indispensabile rivolgersi alla Commissione medica. L'Ufficio propone anche un servizio per corrispondenza che ricorda al cliente l'approssimarsi della scadenza del proprio documento di guida.


Duplicato per smarrimento, furto o deterioramento
Dopo aver presentato denuncia alle competenti Autorità (le quali avranno rilasciato un permesso per circolare valido per 90 giorni e per il quale si dovrà fornire una fotografia formato tessera), presentandosi ai nostri sportelli con questo permesso, un documento valido d'identità e tre foto tessera (di cui una autenticata in comune), Vi sarà rilasciato il duplicato del documento di guida. Nel caso in cui la richiesta di duplicato sia dovuta a deterioramento della patente, perché ormai divenuta illeggibile, saranno necessarie le sole tre fotografie, oltre al documento d'identità.

Patente internazionale
Alcuni Paesi esteri richiedono ai cittadini italiani, per poter guidare, il possesso di una patente internazionale, questa può essere rilasciata presso i nostri sportelli presentando la patente italiana in corso di validità e due foto tessera (di cui una autenticata in comune). Le informazioni di dettaglio relative ai singoli Paesi possono essere consultate sul sito www.viaggiaresicuri.mae.aci.it , selezionando il Paese di interesse e scegliendo la voce "Viabilità". Le convenzioni internazionali in materia prevedono due distinti modelli di patente internazionale: il modello "Ginevra 1949" e il modello "Vienna 1968". Il permesso internazionale di guida attualmente ottenibile in Italia è conforme al modello "Vienna 1968" ed ha una validità di 3 anni, sempre nei limiti della validità della patente nazionale. Si segnala che alcuni Paesi riconoscono validità unicamente alle patenti internazionali conformi al modello "Ginevra 1949": anche per questo aspetto è opportuno consultare il sito www.viaggiaresicuri.mae.aci.it/.

indietro

Conversione di patente estere
Per ottenere la conversione della patente rilasciata da uno stato estero, vanno forniti i seguenti documenti: certificato medico di idoneità accompagnato da tre fotografie, di cui una autenticata dall'ufficiale sanitario che effettua la visita medica (la visita è effettuabile presso i nostri uffici), un documento valido d'identità, la patente estera munita di traduzione e dichiarazione di autenticità rilasciata dal consolato o ambasciata straniera su territorio italiano la stessa deve essere autenticata presso la prefettura di rilascio o la Prefettura di residenza.

ELENCO DEGLI STATI LE CUI AUTORITA' RILASCIANO PATENTI CHE POSSONO ESSERE CONVERTITE IN ITALIA,
(circolare prot. n. 52601/23.18.01 del 16 novembre 2006)

ALGERIA, ARGENTINA, AUSTRIA, BELGIO, BULGARIA, CIPRO, CROAZIA, DANIMARCA, ESTONIA, FILIPPINE, FINLANDIA, FRANCIA, GERMANIA, GIAPPONE, GRAN BRETAGNA, GRECIA, IRLANDA, ISLANDA, LETTONIA, LIBANO, LIECHTESTEIN, LITUANIA, LUSSEMBURGO, MACEDONIA, MALTA, MAROCCO, MOLDOVA, NORVEGIA, PAESI BASSI, POLONIA, PORTOGALLO, PRINCIPATO DI MONACO, REPUBBLICA CECA, REPUBBLICA DI COREA, REPUBBLICA SLOVACCA, ROMANIA, SAN MARINO, SLOVENIA, SPAGNA, SRI LANKA, SVEZIA, SVIZZERA, TAIWAN, TUNISIA, TURCHIA, UNGHERIA.

ELENCO DEGLI STATI LE CUI AUTORITA' RILASCIANO PATENTI CHE POSSONO ESSERE CONVERTITE SOLO PER ALCUNE CATEGORIE DI CITTADINI

CANADA - Personale diplomatico e consolare
CILE - Diplomatici ed i loro familiari
USA - Personale diplomatico e consolare ed i loro familiari
ZAMBIA - Cittadini in missione governativa ed i loro familiari

Si precisa che gli elenchi sopra riportati sono suscettibili di variazione in quanto la convertibilità è soggetta all'accertamento della condizione di reciprocità. Si suggerisce pertanto, per accertare eventuali variazioni intervenute, di contattare l'ufficio della Dipartimento trasporti terrestri della propria provincia.

Conversione patenti militari
Per militari in congedo: congedo; allegato 6 (una copia dovrà essere inviata dal Comando alla M.C.T.C.); patente civile, se posseduta; tre foto tessera; un documento di identità valido e certificato medico. (Una fotografia deve essere autenticata sul certificato medico ovvero presso il comune) Per militari in servizio: dichiarazione di appartenenza al Corpo; nulla osta, rilasciato dal Comando, per la conversione; patente civile, se posseduta; tre foto tessera; un documento di identità valido e certificato medico.

C.Q.C.
La CQC deve essere posseduta:
a) dai conducenti residenti in ltalia che svolgono attivita di autotrasporto di persone o di cose;
b) dai conducenti cittadini di Stati non appartenenti all'unione europea o allo Spazio economico europeo, che svolgono la loro attività alle dipendenze di un'impresa di autotrasporto di persone o di cose stabilita sul territorio italiano.
Spazio economico europeo: zona di libero scambio creata nel 1992 con il trattato di Porto, cui appartengono Norvegia ed Islanda.
Attività; di autotrasporto di persone: attività; di impresa esercitata con il trasferimento di persone con offerta al pubblico, o a talune categorie di utenti, verso corrispettivo, mediante autobus, cioè; autoveicoli destinati a trasportare più; di nove persone, autista compreso. II veicolo dovrà; essere immatricolato ad uso di terzi per il servizio di noleggio con conducente per trasporto di persone. Sono esclusi pertanto gli autobus adibiti ad uso proprio ai sensi del primo comma dell'art. 83 del codice della strada (D.Lgs. 395/2000).
Attività di autotrasporto di cose: attività di impresa esercitata con il trasferimento di cose per conto di terzi verso corrispettivo. II veicolo dovrà essere immatricolato ad uso di terzi. Sono pertanto esclusi i veicoli immatricolati per l'esercizio del trasporto di cose in conto proprio (D.Lgs. 395/2000). Documenti richiesti per il rilascio su documentazione, patente di guida, 2 foto di cui una autenticata in comune.